venerdì 26 ottobre 2018

La cronaca - Una settimana di violenza a Secondigliano



Sta per chiudersi una settimana davvero brutta a Secondigliano, con due eventi deprecabili che hanno rigettato il quartiere in una situazione di sostanziale terrore

Tutto è iniziato lo scorso lunedì con una sparatoria in viale privato Altair nel rione Kennedy, a pochi passi dall'istituto Vittorio Veneto. Almeno 5 colpi di pistola sono stati scagliati contro Francesco Climeni, un 54enne affiliato al clan Licciardi. Residente a Scampia, l'uomo è stato ritrovato senza vita all'interno della sua Smart di colore bianca. Il tutto tra il panico dei passanti e dei cittadini che vivono da quelle parti.

Panico che si è ripresentato ieri sera, giovedì 25 ottobre, con un boato che è stato avvertito in tutto il quartiere e persino fino ad Arzano. Verso le ore 22, una forte esplosione si è verificata all'esterno della pasticceria Galiero, aperta da poche settimane sul corso Secondigliano, non lontano dal Quadrivio. Per fortuna nessun ferito, ma tanta paura e danni per l'esercizio commerciale e per un'automobile parcheggiata nei pressi.

La nuova escalation di violenza fa ripiombare il quartiere in una situazione di autentica paura. Sembra davvero che siamo tornati in guerra, in un territorio sempre più abbandonato a se stesso che torna a far parlare di sé soltanto per eventi di cronaca nera. A discapito della gente per bene, che sente soltanto un bisogno di pace e normalità e si è stancata di rischiare la propria vita a causa di episodi di criminalità.

venerdì 12 ottobre 2018

La commemorazione - Dieci anni dalla santificazione di Gaetano Errico

Foto tratta da Vesuvio Live

Oggi, 12 ottobre 2018, è una giornata molto importante per tutti coloro che sono devoti a San Gaetano Errico, il Santo di Secondigliano. Infatti, esattamente dieci anni fa, il papa Benedetto XVI ha celebrato la sua canonizzazione per la gioia di migliaia di fedeli.

Si tratta soltanto della fase iniziale di un mese di ottobre ricco di appuntamenti per chi apprezza il fondatore dei Missionari dei Sacri Cuori di Gesù e Maria. Il 19 ottobre 1791 è la data di nascita del presbitero, mentre la sua morte causata da una febbre viscerale è datata al 29 ottobre 1860. Ed è proprio in quest'ultimo giorno che è stata fissata la sua memoria liturgica.

La cerimonia di santificazione di 'O Superiore, così come veniva e viene chiamato ancora oggi, si è tenuta in piazza San Pietro a Roma, il 12 ottobre 2008. C'erano persone provenienti da tutto il mondo, fedeli originari dell'Argentina, dell'Ecuador, della Svizzera, dell'India. E poi c'era la gente di Secondigliano, pronta a celebrare un uomo che ha dedicato tutta la sua esistenza ad un quartiere sempre più complicato e all'esercizio di preghiera.

"Egli fa parte - disse a quei tempi Benedetto XVI - delle figure straordinarie di presbiteri che hanno fatto del confessionale il luogo per diffondere la misericordia di Dio, aiutando gli uomini a lottare contro se stessi e contro il peccato". Il prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi, monsignor Angelo Amato, considerava Gaetano come "un segno della grazia che illumina e riscatta l'umanità umiliata di quella terra", riferendosi anche all'Area Nord di Napoli.

giovedì 4 ottobre 2018

La denuncia - "Delinquenti lanciano un uovo contro mio figlio sul corso Secondigliano"

Risultati immagini per uova lanciate




Una nostra lettrice ci informa su un tentativo di violenza subito da suo figlio due notti fa sul corso Secondigliano, nei pressi dell'uscita per il parco Gianturco.

"Mentre mio camminava sul corso portando a passeggio il cane - spiega la mamma - verso mezzanotte e mezza due delinquenti, a bordo di una Fiat 500 grigia, hanno lanciato con violenza un uovo contro di lui. Per fortuna, lui è riuscito ad evitarlo".

L'episodio non sarebbe stato un caso unico nel corso della tarda serata. "La mattina seguente, - aggiunge la lettrice - mentre stavo andando a lavoro, sui marciapiedi e nel centro della sede stradale c'erano diverse uova rotte".

Un fenomeno triste, che ormai sembra andato ben oltre il periodo di Carnevale. Non a caso, circa due anni fa, la notte di Halloween era un pretesto per lanciare uova contro i passanti...

lunedì 1 ottobre 2018

Il disagio - Una serata senza acqua (o con l'acqua sporca) per mezza Secondigliano

L'immagine può contenere: spazio al chiuso
Foto di repertorio

Il mese di ottobre si apre con diverse difficoltà per i cittadini di Secondigliano. Dopo un'intera giornata all'insegna di improvvise bombe d'acqua, allagamenti qua e là e momenti di tregua, dal pomeriggio in poi diverse famiglie hanno avuto a che fare con un problema nel sistema idrico.

Infatti, in buona parte del Perrone e del rione Berlingieri, la fornitura d'acqua è stata temporaneamente sospesa, mentre nel rione Kennedy e in altri punti del territorio, dai rubinetti è uscita acqua sporca, di colore nero o marrone. L'inconveniente è dovuto ad un problema ad una valvola in via Cassano, nella zona di traversa Maglione. Nella stessa area, alcune settimane fa, la strada era rimasta chiusa a causa di un palazzo a rischio crollo. Non è dato sapere se i due eventi siano collegati.

Non si sa quando verrà risolto il disagio, si parla di una risoluzione dalle ore 23 in poi. Nel frattempo, almeno mezza Secondigliano non può usufruire del bene più prezioso della nostra società.

sabato 29 settembre 2018

La brutta notizia - Una pasticceria storica di Secondigliano ad un passo dalla chiusura





È una delle insegne storiche di Secondigliano, entrata nell'immaginario collettivo dei cittadini del quartiere grazie ai dolci dal gusto estasiante. Situata in via Cupa Fosso del Lupo, l'insegna dei coloniali Garden ha attraversato diversi decenni di storia del territorio. Ma, da alcuni giorni, la sua storia sembra arrivata al capolinea.

Un paio di anni fa, Una voce per Secondigliano ha lanciato un sondaggio dedicato alle cornetterie più amate di Secondigliano. Oggi, la cornetteria più votata ha emesso un cartello eloquente: "Cedesi attività". Un piccolo grande pezzo di storia secondiglianese che di qui a poco sparirà. 

Ormai, i celebri cornetti di Garden sembrano destinati a restare soltanto un bel ricordo.